Costa Coffee dona 190.000 euro ai coltivatori di caffè per migliorare la scolarizzazione

I profitti del primo National Foundation Day di Costa Coffee, svoltosi lo scorso weekend nei suoi 700 bar nel Regno Unito, sono stati donati alla Costa Foundation. Questa fondazione è stata creata da Costa Coffee nel 2006 per sostenere la costruzione di scuole e innalzare il livello di vista delle comunità dei coltivatori di caffè nel mondo. Grazie ai clienti di Costa Coffee sono stati raccolti 190.000 euro che serviranno a costruire tre nuove scuole in Costa Rica, Guatemala e Uganda. "Volevamo restituire qualcosa alle comunità che ci forniscono il caffè – ha dichiarato David Hutchinson, direttore marketing di Costa Coffee e fiduciario della Costa Foundation – I coltivatori locali ci hanno specificatamente indicato la scolarizzazione e la costruzione di scuole come miglior modo di aiutarli". Dal 2006 Costa Foundation ha migliorato la sanità, lavorato sulle terre per consentire alle famiglie di coltivarle, costruito alloggi per gli insegnanti e quattro scuole in Colombia, Uganda ed Etiopia.

(Carlo Odello)

Leggi anche:

2 Commenti a “Costa Coffee dona 190.000 euro ai coltivatori di caffè per migliorare la scolarizzazione”

  1. vincenzo bazzanini scrive:

    Come persona, mi complimento con la Costa Coffee, per l’aiuto che danno a queste popolazioni bisognose,e mi associo a queste iniziative di alta cultura,e allo stesso tempo di inmensa profondità morale. Per l’aspetto tecnico ribadisco un fattore importante quello della salute, molti torrefattori non l’affrantono e evitano. E’ bellisimo migliorare all’origine la qualita del caffè, è altresi importante mantenere la sua integrità e purezza. Oggi è possibile, e non solo per la materia prima, ma anche l’impatto ambientale che è stato migliorato tantissimo Abbassando il consumo energetico e facendo scomparire i residui fossili derivati dal petrolio.E’ diventato importante fare una campagna rivolta alla salute del consumatore, il quale tutti i giorni compra e dà a Costa Coffee e ad altre società la possibilità di fare opere socialmente importanti. Salvaguardiamo il consumatore per il caffè che beve e per l’ambiente in cui vive. Cordialità.
    P.s. mi piacerebbe oltre al commento scritto, anche confrontarmi con queste grandi aziende,per spiegare perchè oggi è possibile.

  2. walter scrive:

    Sono a Varna (Bulgaria) da poche settimane, ma da quando ho conosciuto il COSTA Coffee situato in pieno centro pedonale mi sono sentito subito a casa. Ambiente pulito, ordinato, simpatici, educati e dinamici ragazzi e ragazze. Fantastico il caffè, il cappuccino nelle varie taglie (adoro il medium) e varietà di dolci. Il mio breakfast al Costa Coffee è oramai un rito irrinunciabile. Grazie davvero e complimenti. Ora che sono a conoscenza delle iniziative della Fondazione nei Paesi produttori di caffè, ho un motivo in più per non rinunciare al mio appuntamento quotidiano.

Scrivi un commento