Espresso italiano: a Natale uno dei regali storici ed ecco il perché

Da sempre il caffè è uno dei regali più gettonati per il Natale. Non solo all’interno di pregiati pacchi natalizi, ma anche in confezioni speciali che le stesse torrefazioni propongono nel periodo delle festività. Non è un caso e fa parte di una delle più importanti tradizioni del nostro Paese. Se da un lato negli anni precedenti al boom economico il caffè è sempre stato un bene di lusso, quindi un regalo prezioso, nello scorrere degli anni regalare confezioni più o meno grandi ha rappresentato comunque un gesto di amicizia e convivialità, che è quello che rappresenta per l’appunto il rito del caffè, nelle case e al bar. “Ci prendiamo un caffè” è una delle frasi più citate dagli italiani, non a caso, e nel periodo natalizio assume un valore ancora più forte.

A Natale l’Espresso diventa “speciale”. E’ uno dei punti fermi della tavola, il caffè espresso, in un Paese come l’Italia dove in ogni regione o provincia l’enogastronomia gioca un ruolo più che importante nel rigore delle tradizioni. Già in molte tavole il caffè a Natale, in generale in inverno, viene “modificato” per renderlo più adatto alla convivialità. Per esempio con l’utilizzo di spezie come vaniglia, zenzero, anice stellato o cannella. Il Natale in tazzina da caffè, o con il caffè sul piatto, l’importante è che sia un espresso italiano di qualità. Per tutti i gusti e per tutte le portate, non solo quella di fine pasto. Ecco allora che come ogni anno l’Istituto Espresso Italiano (Iei) ha raccolto dai propri soci alcune ricette inedite per celebrare uno dei prodotti made in Italy più conosciuti al mondo in maniera diversa dal solito.

Dall’antipasto al dessert: le ricette dei professionisti. L’Accademia Trucillo (dell’azienda Cesare Trucillo) propone un caffè alla nocciola da servire con un panettone artigianale. Per Costadoro ha studiato una ricetta particolare Patrizia (blogger de La gaia cucina di Patty) che propone un risotto autunnale alla zucca con caffè e seppie. Per cucinare il risotto tra gli ingredienti è presente la polvere di caffè della miscela Costadoro RespecTo. Sempre un primo piatto è quello proposto da Dersut Caffè che con lo chef Kristel Cescotto ha studiato Gnocchi al caffè con gamberetti e verdure croccanti. Anche in questo caso tra gli ingredienti è previsto il Caffè Oro di Dersut da utilizzare nell’impasto della pasta. Essse Caffè con Vito Campanelli (Coffee Master e ambassador dell’azienda) torna sulla tradizionale tazzina preparando un “Christmas Coffee” con panettone Miscela Masini e cioccolato al latte. Tra gli ingredienti anche mascarpone, zafferano, marmellata di ciliegie. Delizia di Natale al caffè è la proposta di Filicori Zecchini attraverso il Laboratorio dell’Espresso. Una ricetta a base di panettone che prevede una salsa di caffè espresso dalla miscela Forte dell’azienda. E’ un antipasto la proposta di Caffè Milani attraverso il team BamaCo. L’Antipasto al profumo di Gran Espresso Milani è realizzato con vola u vent, caprino, pomodori confit e la granella della miscela di casa. Mokador propone per Natale il "Coffee Mascarpone", ricetta di Marco Cini che riprende la tradizione dei dessert romagnoli servendola come crema a fine pasto nei bicchierini da nocino. Jolly Caffè propone per il Natale Tuskany Cocktail, creato da Roberto Bresciani, un after dinner con espresso, china, miele e crema di castagne per terminare la serata in allegria.

Leggi anche:

Scrivi un commento