I vincitori delle finali italiane di Espresso Italiano Champion 2017

Si sono svolte il 29 e 30 giugno presso Mumac Academy le finali italiane di Espresso Italiano Champion 2017, il campionato baristi dell’Istituto Nazionale Espresso Italiano (Inei). Diciotto baristi italiani si sono contesi gli otto posti disponibili per il nostro paese alle semifinali internazionali di Host a ottobre. Nella sfida a colpa di espresso e cappuccino hanno avuto la meglio Fabio Dotti, Silvio Rebeschini, Francesco Masala, Alex Maronese, Stefano Salaris, Fabrizio Giorgini, Gianni Cocco e Florian Oberstaller, in rappresentanza rispettivamente di Fiorenzato MC, Jolly Caffè, Altogusto, Astoria, Torrefazione Saturno, La Genovese, VBM, Torrefazione Caffè Schreyoegg.
Un gruppo eterogeneo sia per età, sia per esperienza, tra loro giovanissimi, baristi che lavorano dietro il bancone e formatori. Dopo aver sbaragliato la concorrenza di più di duecento colleghi in Italia, i finalisti si preparano ora alle semifinali internazionali di Host, ospitate negli stand di Mokador, Dersut Caffè, La Genovese ed Essse Caffè. Lì troveranno ad attenderli i colleghi provenienti da Giappone, Cina, Corea, Taiwan, Tailandia, Bulgaria e Germania. I migliori accederanno alla finalissima internazionale ospitata da Wega.
 
I vincitori hanno gareggiato su una Faema E71 e trovato la macinatura perfetta per quattro espressi e quattro cappuccini su un macinadosatore Faema 3000 OD Touch. Una corsa contro il tempo (solo 11 minuti), sotto gli occhi dei giudici tecnici e sottoposti al giudizio, impietoso perché cieco, dei giudici sensoriali.  Proprio grazie a questa formula, Espresso Italiano Champion, alla sua quarta edizione internazionale, conosce un successo sempre maggiore: quest’anno saranno quaranta le gare di selezione nei diversi paesi, per un totale di quattrocento baristi.
 
“Mumac Academy si è spesa con convinzione nell’organizzazione dell’evento, dedicandogli il suo intero team affinché i concorrenti potessero affrontarsi nelle condizioni migliori possibili – ha dichiarato Luigi Morello – Siamo grati all’Istituto Nazionale Espresso Italiano per averci coinvolti in questa che, al di là di essere una competizione tra baristi, è prima di tutto un grande momento di celebrazione della cultura del caffè italiano”.
 
“L’Istituto Nazionale Espresso Italiano ringrazia Mumac Academy per l’organizzazione perfetta di un evento che è stato un momento di confronto tra professionisti di livello – ha dichiarato Paolo Nadalet, presidente Inei – Ora il testimone passa ai soci Inei che ospiteranno le semifinali internazionali e la finalissima di Host. In generale è davvero incoraggiante vedere come la rete delle aziende Inei sta supportando con grande convinzione Espresso Italiano Champion, un palcoscenico rilevante per il nostro caffè”.
 

 

Leggi anche:

Scrivi un commento