Storie di sostenibilità dell’espresso italiano: Wega Macchine per Caffè

La sostenibilità è alla base dell’evoluzione del settore del caffè. Dal risparmio energetico, alla plastic free, passando per il bilancio sociale e l’etica della filiera. L’Istituto Espresso Italiano (IEI) ha raccolto le buone pratiche delle aziende socie. Wega Macchine per Caffè, racconta così la sua storia di sostenibilità.

Wega è un brand italiano dalla forte filosofia green che prevede gesti quotidiani al fine di garantire nel tempo uno sviluppo sostenibile. Nell’ambito della sfera produttiva viene utilizzato un sistema di trattamento delle acque impiegate per i collaudi che ne permette il continuo riciclo mentre l’impianto di emissione dell’aria compressa autobilancia la fornitura alle linee produttive per un saving energetico fino al 40%. In oltre il sistema di illuminazione a LED degli impianti è autoregolabile in funzione della luminosità esterna.

Per lo smaltimento dei rifiuti, Wega si avvale delle migliori tecnologie disponibili sul mercato per la gestione dello sfrido di produzione mentre vengono usate tecniche di smart re-cycling per smaltire i componenti di scarto al 100% tramite la raccolta differenziata. Dal 2009 Wega ha introdotto la Green Line che, grazie alle tecnologie SLS (Self Learning Software) e LEC (Low Energy Consumption), permette di ottenere un risparmio energetico fino al 47,6% in condizioni di riposo e del 30% in fase operativa.

In fine tutta l’azienda ha un approccio plastic-free, grazie all’introduzione di colonnine per l’erogazione dell’acqua che favoriscono l’uso di bicchieri di carta.  Il packaging ha poi sostituito polistirolo e plastica con carta e cartone riciclati e compattati mentre i locali e gli uffici sono stati totalmente insonorizzati al fine di migliorare la qualità delle ore lavorative.

Leggi anche:

Scrivi un commento