Esposizione Caffè Milani per diffondere la cultura del caffè

Vi è tutto il mondo del caffè nel cuore della Lombardia. Piante di caffè, navi, sacchi, chicchi, macchine professionali e moka, tazzine e aromi dell’espresso made in Italy, sono tutti racchiusi in Esposizione Caffè Milani: una permanente che ha preso vita presso il nuovo stabilimento di Caffè Milani a Lipomo (Como), azienda socio dell’Istituto Nazionale Espresso Italiano (Inei). Nata dal desiderio di Pier Luigi Milani di creare cultura tramite una collezione di oggetti legati al caffè da lui raccolta in un’intera vita, Esposizione Caffè Milani sposa i valori dell’Istituto Internazionale Assaggiatori Caffè (Iiac), come spiega Pier Luigi Milani, presidente del Consiglio di Amministrazione di Milani Spa, azienda socio fondatore di Inei.

Che significato ha Iiac per Milani?
Sin da quando, nel 1998, abbiamo contribuito a fondare Inei, Iiac è stato il nostro partner di riferimento per quanto concerne la formazione. Il rapporto con l’isitituto e con il suo presidente, il professore Luigi Odello, è molto intenso e consolidato, frutto di stima reciproca e di identità di vedute. Tale rapporto si concretizza sia con l’organizzazione dei corsi, sia con scambi di opinioni, informazioni, dati e pareri sul mondo del caffè.
 
Quali valori avete in comune?
La curiosità, la volontà di tutelare l’espresso e l’intenzione di diffondere, mediante un’approfondita formazione, la cultura del caffè che soprattutto in Italia è ancora  sconosciuta per molte persone. 
 
Quali tra questi valori vi hanno spinto a creare un’esposizione e ad aprire la vostra collezione a tutti?
Quando si lavora con entusiasmo e passione diventa fondamentale conoscere e approfondire tutti gli aspetti di questo mondo affascinante, anche attraverso gli oggetti e poterli condividere con altri appassionati. È il sogno, il desiderio di una vita, che finalmente è stato realizzato. L’obiettivo è quello di aprirsi sul territorio e accorciare le distanze tra il mondo della coltivazione e quello del consumo.
 
Come Iiac ha contribuito alla creazione dell’esposizione?
Il profesore Odello ci ha fornito preziosi consigli e suggerimenti, sia dal punto di visita del reperimento di materiale storico, sia dal punto di vista tecnico.  
 
Come strutturerete i corsi in questa nuova struttura?
Al piano terreno dell’esposizione vi è un’area interamente dedicata alla formazione e agli eventi dotata di tutti i supporti tecnologici più innovativi. Continueremo a organizzare corsi ed eventi in collaborazione con Iiac anche al fine di aumentare in maniera sensibile i nostri esercizi abilitati a servire l’Espresso Italiano Certificato. Abbiamo anche creato Altascuola Coffee Training che offre un sistema completo e avanzato di corsi di formazione e aggiornamento, teorici e pratici, legati alla qualificazione professionale, alla gestione del locale e all’assaggio del caffè.
 
È possibile visitare l’Esposizione Caffè Milani ogni primo e terzo venerdì del mese. Per prenotazioni: www.caffemilani.it/esposizione-milani – Tel. 031 28077

 

Leggi anche:

Scrivi un commento