I finalisti italiani di Espresso Italiano Champion 2018: Pang Hoi San

4 ottobre 2018

Pang Hoi San racconta in un video la gara con cui si è aggiudicata un posto alle finali internazionali di Espresso Italiano Champion 2018, il campionato internazionale baristi organizzato dall’Istituto Nazionale Espresso Italiano (Inei), che si svolgeranno dal 26 al 28 novembre 2018 in collaborazione con Mumac Academy. I vincitori internazionali di Italia, Germania, Bulgaria, Cina, Taiwan, Tailandia, Corea e Giappone gareggeranno per aggiudicarsi il titolo di Espresso Italiano Champion 2018 trovando la macinatura perfetta e servendo quattro espressi e quattro cappuccini da manuale preparati con una miscela qualificata dell’Istituto Nazionale Espresso Italiano (Inei). Una corsa contro il tempo (solo 11 minuti), sotto gli occhi dei giudici tecnici e sottoposti al giudizio, impietoso perché cieco, della giuria sensoriale composta dai professionisti dell’Istituto Internazionale Assaggiatori Caffè (Iiac).

Guarda il video qui.

Leggi anche:

I finalisti italiani di Espresso Italiano Champion 2018: Daniela Giordani

4 ottobre 2018

Daniela Giordani racconta in un video la gara con cui si è aggiudicata un posto alle finali internazionali di Espresso Italiano Champion 2018, il campionato internazionale baristi organizzato dall’Istituto Nazionale Espresso Italiano (Inei), che si svolgeranno dal 26 al 28 novembre 2018 in collaborazione con Mumac Academy. I vincitori internazionali di Italia, Germania, Bulgaria, Cina, Taiwan, Tailandia, Corea e Giappone gareggeranno per aggiudicarsi il titolo di Espresso Italiano Champion 2018 trovando la macinatura perfetta e servendo quattro espressi e quattro cappuccini da manuale preparati con una miscela qualificata dell’Istituto Nazionale Espresso Italiano (Inei). Una corsa contro il tempo (solo 11 minuti), sotto gli occhi dei giudici tecnici e sottoposti al giudizio, impietoso perché cieco, della giuria sensoriale composta dai professionisti dell’Istituto Internazionale Assaggiatori Caffè (Iiac).

 

Guarda il video qui.

Leggi anche:

I finalisti italiani di Espresso Italiano Champion 2018: Patrick Sinapi

4 ottobre 2018

Patrick Sinapi racconta in un video la gara con cui si è aggiudicato un posto alle finali internazionali di Espresso Italiano Champion 2018, il campionato internazionale baristi organizzato dall’Istituto Nazionale Espresso Italiano (Inei), che si svolgeranno dal 26 al 28 novembre 2018 in collaborazione con Mumac Academy. I vincitori internazionali di Italia, Germania, Bulgaria, Cina, Taiwan, Tailandia, Corea e Giappone gareggeranno per aggiudicarsi il titolo di Espresso Italiano Champion 2018 trovando la macinatura perfetta e servendo quattro espressi e quattro cappuccini da manuale preparati con una miscela qualificata dell’Istituto Nazionale Espresso Italiano (Inei). Una corsa contro il tempo (solo 11 minuti), sotto gli occhi dei giudici tecnici e sottoposti al giudizio, impietoso perché cieco, della giuria sensoriale composta dai professionisti dell’Istituto Internazionale Assaggiatori Caffè (Iiac).

Guarda il video qui.

Leggi anche:

Organizzare una tappa di Espresso Italiano Champion: la cultura

1 ottobre 2018

Espresso Italiano Champion, il campionato internazionale baristi organizzato dall’Istituto Nazionale Espresso Italiano (Inei), viene raccontato in un incontro a più puntate dalle aziende che hanno dato vita alle gare di selezione.

Espresso Italiano Champion porta cultura della miscela per espresso italiano nel paese e nel mondo. “Espresso Italiano Champion insegna che, per la realizzazione di un ottimo prodotto in tazza, non si può rinunciare alla qualità.” Spiega Pierluigi Milani – Caffè Milani “Infatti per un barista l’attenzione, la cura e la ricerca delle migliori materie prime (miscele di caffè e attrezzature) sono la base per il successo.”

 “Ospitare Espresso Italiano Champion ci aiuta a mantenere alto il livello di attenzione e cura per la qualità. Produciamo caffè di qualità ed è importante che il barista, nostro cliente, sia bravo a estrarlo. Il cliente che partecipa si mantiene in allenamento.” Spiega Luigi Zecchini – Filicori Zecchini.

I baristi per primi desiderano così la qualità. Fabio Verona – Costadoro spiega: “Il campionato internazionale porta i baristi a conoscere e toccare con mano le attrezzature più attuali presenti sul mercato e accresce di conseguenza la loro capacità di selezione di prodotti di qualità.”

Leggi anche:

Organizzare una tappa di Espresso Italiano Champion: il territorio

1 ottobre 2018

Espresso Italiano Champion, il campionato internazionale baristi organizzato dall’Istituto Nazionale Espresso Italiano (Inei), viene raccontato in un incontro a più puntate dalle aziende che hanno dato vita alle gare di selezione.

Le gare di Espresso Italiano Champion sono un momento di crescita per tutto il territorio in cui vengono realizzate, che “si arricchisce di professionisti e professionalità sempre più consapevoli. I concorrenti si confrontano sull’importanza della qualità, focalizzando l’attenzione sull’espresso, sulle attrezzature e sul saper fare” afferma Mariafiore Maggiordomo – Jolly Caffè “si evidenzia l’importanza della crescita culturale”.

Portare la gara all’aperto e a tutta la popolazione è di fondamentale importanza per fare cultura del caffè. Così Lara Caballini – Dersut Caffè porta la sua esperienza: “abbiamo sempre deciso di organizzare la gara al di fuori della sede aziendale, in un’area cittadina, optando, in particolare, per il cuore del centro di Conegliano, la nostra città, al fine di dare maggior risalto e visibilità all’evento perché fosse davvero alla portata di tutti. Abbiamo, inoltre, volutamente scelto uno spazio commerciale e residenziale, Corte delle Rose, che negli ultimi anni ha risentito più di altri della nota e diffusa situazione di crisi, con l’intento di rivalorizzare tale area in collaborazione con un’associazione, nata lo scorso anno, di esercenti in loco, tutti impegnati nell’animazione urbana della Corte tramite l’organizzazione di eventi socioculturali.”

Ma non solo, Espresso Italiano Champion porta il territorio nel mondo con i suoi baristi e le sue torrefazioni. “Partecipare a un evento di valenza internazionale fornisce grande visibilità al marchio e alle miscele utilizzate.” Spiega Alessandro Borea – La Genovese “Questo evento permette al vincitore della nostra selezione di accedere ad aventi nazionali e internazionali, dove ha la possibilità di crescere e instaurare rapporti con colleghi. Tutto questo consolida il rapporto che sussiste tra noi torrefattori e il cliente.”

Leggi anche:

Caffè Roen inaugura la sua Iiac Academy con un corso di assaggio

24 settembre 2018

Per inaugurare la nuova Iiac Academy, Caffè Roen Training Center organizza un corso di patente. Nel nuovissimo punto di formazione accreditato da Iiac il giorno 24 ottobre ad Affi (VR) si svolgerà il primo modulo del percorso formativo dell’Istituto Internazionale Assaggiatori Caffè (Iiac).

Il responsabile dell’Academy, torrefattore ed Espresso Italiano Trainer Iiac Enrico Bendinelli e i docenti dell’Istituto  accoglieranno e guideranno i corsisti nel percorso per diventare assaggiatori di caffè e approfondire le competenze professionali e scoprire come si valuta una delle bevande più amate al mondo.

Il corso si struttura in una parte teorica e una parte pratica di degustazione. Dura otto ore e si conclude con una prova di esame per coloro che desiderano diventare assaggiatori e conseguire la patente.

La teoria riguarda:

  • l’assaggio dell’espresso: le finalità, le condizioni ambientali e psicofisiche dell’assaggiatore e gli strumenti che si utilizzano
  • il giudizio degli organi di senso: l’aspetto, il profilo aromatico, il gusto;
  • la scheda d’assaggio: cosa è e come si usa;
  • la geografia della produzione e del consumo, la coltivazione e i metodi di lavorazione del caffè, la torrefazione e le modificazioni chimiche e organolettiche che comporta, i sistemi di confezionamento e loro influenza sulla conservazione degli aromi, il tipo di miscela e l’incidenza sulla qualità della tazzina;
  • il macinadosatore e la macchina per l’espresso: costituzione, tipologie, scelta, utilizzo e manutenzione per ottenere sempre un espresso perfetto. Regole e metodi per ottenere costantemente un caffè eccellente.

L’assaggio riguarda l’applicazione del metodo di assaggio a una serie di caffè espresso didattici composta da alcuni modelli di qualità, elaborazioni con Arabica e Robusta in purezza, campioni con evidenti anomalie nel ciclo produttivo del caffè verde, del processo di tostatura e/o di conservazione e/o derivanti da una cattiva preparazione (errori di macinatura e di estrazione).

Alla fine del corso è possibile sostenere l’esame per conseguire la patente Iiac, composto da una prova teorica (un test scritto sugli argomenti trattati durante il corso) e da una prova pratica (valutazione sensoriale di tre caffè).

Le iscrizioni sono aperte fino al giorno 15 ottobre.

Luogo: Torrefazione Caffè Roen, Via Marconi 20, 37010 Affi (Verona)

Per informazioni rivolgersi a: (+39)3454349038 – info@cafferoen.com

Leggi anche:

Organizzare una tappa di Espresso Italiano Champion: il valore 

14 settembre 2018

Espresso Italiano Champion, il campionato internazionale baristi organizzato dall’Istituto Nazionale Espresso Italiano (Inei), viene raccontato in un incontro a più puntate dalle aziende che hanno dato vita alle gare di selezione .

“Espresso Italiano Champion è una delle gare più affascinanti osservata dal punto di vista del barista concorrente" – afferma Alessandro Coda – Mumac Academy Costa Smeralda –  "perché in soli 11 minuti bisogna trovare la macinatura perfetta e consegnare 4 espressi e 4 cappuccini a una giuria sensoriale che valuta in maniera blind, ma non si deve assolutamente trascurare la pulizia e l’ordine della postazione durante la gara perché anche essa è oggetto di valutazione da parte dei giudici, il tutto cercando di gestire la tensione e la pressione che una gara può trasmettere. Insomma, ogni punto rispecchia la quotidianità del lavoro del barista.”

Una gara appassionante stimola e fidelizza i baristi clienti delle aziende. “Invitare i clienti a partecipare a una gara complessa come l’Espresso Italiano Champion significa fare vivere loro pienamente i valori aziendali, trasmettendo al contempo una forte fiducia nelle loro potenzialità – afferma Alessandro Toni – Mokador – L’azienda dimostra così di essere una realtà solida che offre ai baristi un plus. La gara e la sua preparazione portano i clienti a relazionarsi con più figure professionali che operano all’interno di Mokador, permettendogli così di osservare l’azienda da un punto di vista diverso e di riconoscere il valore che essa riserva al cliente e al prodotto.

Ma non solo,  Espresso Italiano Champion “è un’ottima occasione per premiare la grande professionalità dei nostri baristi e uno straordinario strumento di crescita per l’azienda” – dichiara Cristiano Osnato – Vibiemme – “il dialogo tra costruttori e baristi è fondamentale ed Espresso Italiano Champion è un’occasione che, per sua natura, stimola in modo molto spontaneo e sincero la comunicazione.”

Lavoro, passione e serietà, ma anche divertimento e condivisione, sottolinea Pietro Biancotti – Torrefazione San Salvador: “Espresso Italiano Champion è un momento di divertimento e di scambio per i partecipanti, ma anche un notevole banco di prova delle proprie capacità. Solo un barista capace saprà trasmettere la qualità del prodotto che utilizza.”

“Organizzare e sostenere una tappa del campionato è un impegno che inizia mesi prima con la ricerca e il coinvolgimento dei concorrenti" conclude Fausto Devoto – Torrefazione Saturno Notti "ed è senz’altro indice della ricerca della qualità in tazza che fa parte dei valori di Inei.”

Leggi anche:

I finalisti italiani di Espresso Italiano Champion 2018: Robin Alam

13 settembre 2018

Robin Alam racconta in un video la gara con cui si è aggiudicato un posto alle finali internazionali di Espresso Italiano Champion 2018, il campionato internazionale baristi organizzato dall’Istituto Nazionale Espresso Italiano (Inei), che si svolgeranno dal 26 al 28 novembre 2018 in collaborazione con Mumac Academy. I vincitori internazionali di Italia, Germania, Bulgaria, Cina, Taiwan, Tailandia, Corea e Giappone gareggeranno per aggiudicarsi il titolo di Espresso Italiano Champion 2018 trovando la macinatura perfetta e servendo quattro espressi e quattro cappuccini da manuale preparati con una miscela qualificata dell’Istituto Nazionale Espresso Italiano (Inei). Una corsa contro il tempo (solo 11 minuti), sotto gli occhi dei giudici tecnici e sottoposti al giudizio, impietoso perché cieco, della giuria sensoriale composta dai professionisti dell’Istituto Internazionale Assaggiatori Caffè (Iiac).

Guarda il video qui.

Leggi anche:

Aperte le iscrizioni a International Coffee Tasting 2018 il concorso internazionale del caffè

6 settembre 2018

Torna in Italia International Coffee Tasting, il concorso internazionale caffè organizzato dall’Istituto Internazionale Assaggiatori Caffè (Iiac). Forte di dodici anni di attività e dieci edizioni tra Italia e Asia con più di 1.000 caffè da tutto il mondo, il concorso conta sulla collaborazione delle sedi in Giappone, Corea, Cina e a Taiwan e della comunità internazionale di assaggiatori Iiac ormai quasi a quota 12.000 professionisti in più di 40 paesi del mondo.

Caffè da tutto il mondo estratti in tutte le loro forme si sfidano per ottenere le ambite medaglie d’oro in una competizione dai tratti chiari e semplici che caratterizzano e portano il valore del concorso: valutazioni affidate a giurie di assaggiatori dell’Istituto Internazionale Assaggiatori Caffè (Iiac) che operano completamente alla cieca nel quadro delle più severe norme di analisi sensoriale, un regolamento puntuale, riferimenti scientifici rigorosi, un bacino di utenza di giudici e campioni provenienti da tutto il mondo, costanza e coerenza del suo svolgimento.

Una partecipazione ricca di vantaggi

Ai vincitori del concorso sarà rilasciato il diploma e la medaglia d’oro, due strumenti di marketing già utilizzati con successo dalle torrefazioni premiate nelle passate edizioni. Gli assaggiatori che valuteranno i caffè in gara saranno tutti professionisti del caffè, selezionati in base alla loro approfondita conoscenza del metodo Iiac. Per tutti i caffè partecipanti sarà realizzato un profilo sensoriale consegnato direttamente nelle mani dell’azienda.​​​​​​​

Volete saperne di più?

Se volete provare la sensazione di essere in sala con gli assaggiatori guardate il video dell’edizione 2016.

Se desiderate entrare nei dettagli della competizione potete sentirli dalla viva voce di Luigi Odello, presidente Iiac. 

Guarda qui quanto avvenuto a International Coffee Tasting Asia 2017. 

 

Per iscrivere i propri caffè

Per iscriversi è sufficiente seguire le istruzioni riportate nel regolamento che potete scaricare qui.
 
Per maggiori informazioni
Michela Beltrami, michela.beltrami@assaggiatori.com+39 030 397308
Claudia Ferretti, claudia.ferretti@assaggiatori.com+39 030 397308
Carlo Odello, carlo.odello@assaggiatori.com+39 329 7941822
 
Visitateci a www.assaggiatoricaffe.org
Seguiteci su facebook.com/assaggiatoricaffe

Leggi anche:

I finalisti italiani di Espresso Italiano Champion 2018: Sara Trotta

6 settembre 2018

Sara Trotta racconta in un video la gara con cui si è aggiudicato un posto alle finali internazionali di Espresso Italiano Champion 2018, il campionato internazionale baristi organizzato dall’Istituto Nazionale Espresso Italiano (Inei), che si svolgeranno dal 26 al 28 novembre 2018 in collaborazione con Mumac Academy. I vincitori internazionali di Italia, Germania, Bulgaria, Cina, Taiwan, Tailandia, Corea e Giappone gareggeranno per aggiudicarsi il titolo di Espresso Italiano Champion 2018 trovando la macinatura perfetta e servendo quattro espressi e quattro cappuccini da manuale preparati con una miscela qualificata dell’Istituto Nazionale Espresso Italiano (Inei). Una corsa contro il tempo (solo 11 minuti), sotto gli occhi dei giudici tecnici e sottoposti al giudizio, impietoso perché cieco, della giuria sensoriale composta dai professionisti dell’Istituto Internazionale Assaggiatori Caffè (Iiac).

Guarda il video qui.

Leggi anche: