Iiac Partner: Torrefazione Caffè Roen

 
 
Michelangelo diceva che in ogni blocco di marmo c’era una statua da liberare. Sergio Bendinelli pensava la stessa cosa quando vedeva un chicco di caffè verde e, nel 1979, iniziò la sua carriera di artista della tostatura a Pacengo di Lazise. Non si preoccupò di fare un prodotto alla moda, ma di ricavare il meglio da ciò che il caffè poteva esprimere. Gli arrise il successo, tanto da poter aprire un nuovo stabilimento ad Affi, che proseguì con la stessa filosofia. Un modo di pensare che oggi andrebbe ripreso e rilanciato, a difesa dell’Espresso Italiano, a supporto dell’arte.
Nella torrefazione Roen ci ha pensato il figlio di Sergio, Enrico, a continuare l’opera, spingendo con successo la proposta oltre gli italici confini. Non sono mancati i premi internazionali: a quelli del Superior Taste Award si aggiungono ben cinque medaglie d’oro vinte all’International Coffee Tasting negli ultimi cinque anni.
Un’azienda del genere ha sicuramente da insegnare, in primo luogo ai clienti affinché possano elaborare nel modo migliore il caffè, ma poi a quanti amano l’arte italiana dell’espresso. E, per questo, tra i primi in Italia, la Roen costituì una scuola e ottenne l’abilitazione a Iiac Academy con matricola 2017-002.

Leggi anche:

Scrivi un commento